Seguici su
Il nostro calendario
agosto: 2017
L M M G V S D
« set    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

La Storia

L’ASFA è nata nella primavera del 1980 con l’idea ambiziosa di realizzare un osservatorio per poter scrutare il cielo, per dar vita ad una attività di piccola ricerca astronomica, per poter divulgare l’astronomia e tutte le scienze ad essa affini, ricercando la più ampia partecipazione fra tutti coloro che provano un particolare interesse per la conoscenza scientifica.

I nostri associati al lavoro per la realizzazione delle fondamenta della palazzina.

Dieci anni dopo la sua fondazione, con caparbietà e tenacia, con l’intraprendenza, la disponibilità, la volontà e l’operosità necessarie e il contributo dell’amministrazione comunale di Scandiano, gli associati iniziavano i lavori di costruzione ed in soli cinque anni, da un verde prato spuntavano, a poco a poco, le cupole dell’osservatorio astronomico “Lazzaro Spallanzani”. La sua costruzione è il frutto esclusivo del lavoro volontario e gratuito. E’ dunque il risultato di forze umane e di mezzi finanziari messi spontaneamente a disposizione da privati cittadini e da alcune aziende locali.

Inaugurazione

L'inaugurazione del 23 Settembre 1995 con le autorità e la comunità locali.

Oltre alle attività associative di studio e piccola ricerca astronomica, l’ASFA riceve i visitatori, organizza corsi propedeutici di base e corsi avanzati di astrofisica e cosmologia. Riceve le scolaresche di ogni ordine e grado, le visite di gruppi, organizza seminari dì studio ed incontri estivi dove,  nell’ampio anfiteatro, vengono tenute lezioni dedicate al riconoscimento delle stelle, dei pianeti e delle costellazioni.

L’ASFA è una associazione senza fini di lucro, si finanzia attraverso il lavoro volontario dei suoi iscritti e con i contributi che Enti pubblici e privati liberamente concedono. Di primaria importanza resta comunque la sensibilità di coloro che vengono a visitarci, che frequentano i nostri corsi e che vengono ad osservare il cielo attraverso i telescopi costruiti interamente nei laboratori dell’ASFA, oppure, più semplcemente, vengono in osservatorio per trascorrere una serata dedicata alla conversazione sui temi dell’astronomia.